icona scrolla

Formazione continua

  • Società
  • Attività di divulgazione
  • Produzione di servizi culturali

La formazione continua consiste nell'insieme di teorie, strategie, politiche e modelli organizzativi che tendono a interpretare, dirigere e gestire i processi formativi individuali e collettivi lungo tutto il corso dell'esistenza (si parla infatti anche di “lifelong learning” o “educazione permanente”). L'oggetto della formazione continua va oltre i confini del sistema scolastico e della formazione professionale. Esso include, infatti, l'insieme dei momenti formativi connessi specificamente al lavoro e all'aggiornamento professionale e altresì quelli rivolti più in generale agli interessi culturali degli adulti. L'espressione è stata introdotta solamente negli ultimi decenni del 20° secolo e la sua diffusione in Europa è legata in primo luogo al fatto che l'Unione Europea l'ha inserita, a partire dal 1994, tra gli obiettivi finanziati dal Fondo sociale europeo.
Tra le varie proposte formative si segnala il Corso intensivo di formazione per educatore professionale socio-pedagogico, una iniziativa realizzata dall'Università in attuazione alle previsioni della legge n. 205/2007 sui criteri e i requisiti per l'attribuzione della qualifica professionale di educatore professionale socio-pedagogico.

Obiettivo sviluppo sostenibile: 
lavoro-dignitoso-crescita-economica